Pfas: perché è difficile accettare l’inquinamento dell’ACQUA

Acqua inquinata

Le notizie riguardo la presenza dei Pfas e di altri componenti nelle nostre acque sono sempre più allarmanti.
Non vi è giorno in cui non esca una nuova notizia in merito all’enorme problema dell’inquinamento.

L’acqua è un bene prezioso, non possiamo vivere senza l’acqua così come non possiamo vivere senza l’aria.

Aria inquinata sì, Acqua inquinata no

Ma mentre per l’aria siamo ormai “abituati” a sentirci dire che non respiriamo più aria pura, che le fabbriche, le auto, il combustibile inquinano, per l’acqua no, non riusciamo ancora a capire com’è possibile che per migliorare il nostro benessere materiale si sia arrivati a peggiorare il nostro benessere fisico.

L’ inquinamento dell’acqua è planetario

Stanno trovando Pfas dappertutto: non sono nella  Zona Rossa del Veneto ma anche nel Po e in altre parti della Pianura Padana.
Hanno trovato anche microplastiche e pesticidi nei ghiacciai, portati da masse di aria provenienti dalla Pianura Padana che d’estate raggiungono anche i 3000 metri di quota.

Cosa significa questo? Che la neve, sciogliendosi, rimette in circolo le sostanze dannose per il nostro corpo. E’ un ciclo vizioso, certamente non vitale per il nostro Sistema.

Cosa fare?

Personalmente ho fatto delle ricerche per capire quali mezzi usare per poter bere e usare utilizzare per me e per la mia famiglia: abito nella zona rossa del Veneto e le informazioni e le rassicurazioni fornitemi dagli amministratori locali e provinciali sulla risoluzione del problema Pfas, non mi hanno del tutto convinto.

E’ per questo che da qualche anno utilizzo un depuratore a 5 filtri a osmosi inversa che mi fornisce acqua pura per mangiare e per bere.

L’acqua che esce è priva di metalli pesanti e di eventuali pesticidi presenti e anche i valori  di PFAS e PFOA sono pari a zero: le analisi fatte lo confermano e sono disponibili per chi desidera visionarle.

Scrivici una mail per chiederle.

Siamo anche su Facebook

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *